Test combinato

Il test combinato è un test di screening che associa all’esame ecografico della translucenza nucale, un’analisi del sangue materno e viene effettuato tra la 11a e 13+6 settimana di gestazione.

Scopo dell’esame è valutare il rischio di anomalie fetali (Trisomia 21 – Sindrome di Down; Trisomia 18 – Sindrome di Edwards; Trisomia 13 – sindrome di Patau).

L’indice di rischio viene calcolato sulla base dell’età, della misurazione della translucenza nucale e della concentrazione di Plasma Proteina A associata alla gravidanza (PAPP-A) e free ßHCG espressi come multipli della mediana in base all’epoca gestazionale e corretti in base al peso, fumo ed etnia.

Il test è attendibile all’89%. Un risultato patologico richiede conferma con tecniche invasive (villocentesi o amniocentesi); un risultato normale non esclude la nascita di un bambino con sindrome di Down.

Per ulteriori approfondimenti si consiglia di visitare il sito Fetal Medicine Centre and the Fetal Medicine Foundation.


Specialisti
foto immagine

Dott.ssa Barbara De Matteis

Laureata in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Padova il 21/03/1990.
Specializzata in Ginecologia e Ostetricia presso l’Università degli Studi di Padova il 13/11/1996.
Iscritta all’Ordine dei Medici, Chirurghi ed Odontoiatri della Provincia di Padova al n. 6791.
Dirigente Medico di primo livello presso ULSS 8 di Castelfranco Veneto fino al 25 ottobre 2018. E’ stata responsabile per il servizio di screening per il cervico-carcinoma presso l’ospedale di Castelfranco Veneto.
Accreditata nel 2000 come Operatore di Ecografia Ostetrico/Ginecologica dalla Società Italiana di Ecografia ed Ostetricia.
Accreditata dalla Regione Veneto per l’attività di Medico Colposcopista.
Accreditata dalla Società Fetal Medical Foundation per l’ecografia del I trimestre volta allo screening delle cromosomopatie (Test combinato) e per la Cervicometria.